giovedì 31 dicembre 2009

SOLItudine


SOLItudine, inserito originariamente da via_parata.

Siamo come dei piccoli soli in fondo.
Ci attraiamo e respingiamo a causa di una specie di forza invisibile.
Siamo lì sballottati tra onde e nuvole,tra cielo e mare.Ma rimaniamo lì oltre l'orizzonte,in fondo soli.
Come il sole.

Skin - Just Let The Sun
"Just let the sun
Shine on your face
Only the darkness blinds your way "
"Permetti al sole di splendere sul tuo viso,
solo il buio abbaglia la tua strada"

www.youtube.com/watch?v=EAPWY0DGYGo

Ps:in fondo ma non meno importante,Buon Anno Nuovo a tutti!!!!!

venerdì 25 dicembre 2009

Ed è Natale...


Ed è Natale..., inserito originariamente da via_parata.

E anche il Natale scivola via…come una goccia su un vetro dopo la pioggia,come una lacrima di gioia o di malinconia…in fondo Natale è solo un giorno,è il mondo che ti rimane intorno (e dentro) a fare la differenza.
Auguro a tutti di avere questo mondo o di costruirselo pian piano!
Buon Natale a tutti!!!!
Ps:è uno dei primi scatti con la mia “bimba”,finalmente ho anche io una reflex!Ho ancora tanto (ma davvero tanto) da imparare,quindi ho bisogno di tanti consigli e soprattutto di tempo per imparare con calma. Con lei ora tocca studiare davvero!Come si dice “grandi poteri,grandi responsabilità” eheheheh…mò non esageriamo meglio!Comunque ho ancora tante fotine della mia gloriosa compattino nel cassetto che penso di tirare fuori prima o poi!!!
Ancora tanti auguri!!!!!!!!!!!!!

mercoledì 23 dicembre 2009

Tanti auguri di Buon Natale!!!!

Tanti auguri di Buon Natale a tutti!!!!
Quest'anno auguri speciali e divertenti,buona visione!!!
Ps:non ridete troppo guardando il video anzi!!!!ihihihih

Send your own ElfYourself eCards

domenica 6 dicembre 2009

Qui dove il mare luccica...e tira forte il vento...

non è il golfo di Sorrento,ma punta Rossa al Circeo...;o))))
Lucio Dalla - Caruso
www.youtube.com/watch?v=UxGOLYfxSNk
A colori rendeva poco e ho provato col bianco e nero...
PS:come sempre critiche ben accette...^_^

giovedì 19 novembre 2009

Sole spento


Sole spento , inserito originariamente da via_parata.

Poco dopo il tramonto,Anzio
Timoria - Sole Spento
"Col pensiero tu, tu stammi accanto
Sole spento
Io ti sento con me "
www.youtube.com/watch?v=5g1-V9E98Hs

lunedì 9 novembre 2009

...e la Luce fu...


...e la Luce fu..., inserito originariamente da via_parata.

"Il muro si fende, la luce entro vi rompe come riso divino,
Vittoria, o Luce!
Il cuor della notte è trafitto!
Taglia in due, con la spada fiammeggiante,
il groviglio di dubbi e di falsi desideri!
Vittoria!
Vieni o Implacabile!
Vieni, tu terribile nel tuo candore.
O Luce, il tuo tamburo rulla al ritmo
Del fuoco,
la fiaccola rosseggiante è tenuta alta;
la morte muore nell'impeto dello splendore!"
Rabindranath Tagore

Interno del Pantheon,fantastico monumento di Roma...me ne hanno parlato persino in Spagna,verò Simò?eheheh
Dedicata a tutti quelli che lo amano...^_^

Ps:come sempre critiche ben accette...

lunedì 2 novembre 2009

Tu che conosci il cielo...


Tu che conosci il cielo..., inserito originariamente da via_parata.

Oggi è il 2 Novembre,allora ho pensato a un ricordo per chi non c'è più...ma in fondo c'è ancora...

"… non esiste separazione definitiva, finché esiste il ricordo"
Isabelle Allende

"Tu che conosci il cielo" Ligabue
www.youtube.com/watch?v=s2RQg3Hmsi4

giovedì 22 ottobre 2009

L'onda


L'onda, inserito originariamente da via_parata.

Mare in tempesta a Punta Rossa,Circeo

"Porque el amor, mientras la vida nos acosa,
es simplemente una ola alta sobra las olas...."
"Perché l'amore, mentre la vita ci incalza,
è semplicemente un'onda alta tra le onde..."
(Pablo Neruda)

sabato 17 ottobre 2009

mercoledì 14 ottobre 2009

Lo stregatto


Lo stregatto, inserito originariamente da via_parata.

foto non proprio perfetta,ma questo gattone ponzese mi diceva da giorni di farlo uscire dal suo paese delle meraviglie perchè voleva conoscere altri mondi...^_^

"Oh piccolo
imperatore senz'orbe,
conquistatore senza patria,
minima tigre da salotto, nuziale
sultano del cielo
delle tegole erotiche,
il vento dell'amore
all'aria aperta
reclami
quando passi
e posi
quattro piedi delicati
sul suolo,
fiutando,
diffidando
di ogni cosa terrestre,
perché tutto
è immondo
per l'immacolato piede del gatto."

tratto dall'Ode al gatto di Pablo Neruda

giovedì 8 ottobre 2009

Italian Graffiti


Italian Graffiti, inserito originariamente da via_parata.

tentativi di Guerilla Art alla stazione della metro a Flaminio
apprezzabile però Banksy è un'altra cosa:
www.youtube.com/watch?v=fx3nehSkVMQ
it.wikipedia.org/wiki/Banksy
è stato divertentissimo fare questa foto con la gente che mi guardava male mentre stavo accucciata sulle scale...eheheh

domenica 4 ottobre 2009

Luci e ombre sulla città


Luci e ombre sulla città, inserito originariamente da via_parata.

"Come luci e ombre unite in una stretta, ogni cosa si agita in voi.E quando un'ombra svanisce, la luce che indugia diventa ombra per un'altra luce."
Kahlil Gibran
Un altro tramonto dei miei,ormai sono quasi una specialista,questa volta dal balcone di casa mia...mi sono mangiata i gomiti che non stavo sul mare...
come sempre i consigli sono ben accetti...^_^

giovedì 1 ottobre 2009

Sull'amicizia


amicizia, inserito originariamente da manuz73.

E un adolescente disse: Parlaci dell'Amicizia.
E lui rispose dicendo:
Il vostro amico è il vostro bisogno saziato.
E' il campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza.
E' la vostra mensa e il vostro focolare.
Poiché, affamati, vi rifugiate in lui e lo ricercate per la vostra pace.

Quando l'amico vi confida il suo pensiero, non negategli la vostra approvazione, né abbiate paura di contraddirlo.
E quando tace, il vostro cuore non smetta di ascoltare il suo cuore:
Nell'amicizia ogni pensiero, ogni desiderio, ogni attesa nasce in silenzio e viene condiviso con inesprimibile gioia.
Quando vi separate dall'amico non rattristatevi:
La sua assenza può chiarirvi ciò che in lui più amate, come allo scalatore la montagna è più chiara della pianura.
E non vi sia nell'amicizia altro scopo che l'approfondimento dello spirito.
Poiché l'amore che non cerca in tutti i modi lo schiudersi del proprio mistero non è amore, ma una rete lanciata in avanti e che afferra solo ciò che è vano.

E il meglio di voi sia per l'amico vostro.
Se lui dovrà conoscere il riflusso della vostra marea, fate che ne conosca anche la piena.
Quale amico è il vostro, per cercarlo nelle ore di morte?
Cercatelo sempre nelle ore di vita.
Poiché lui può colmare ogni vostro bisogno, ma non il vostro vuoto.
E condividete i piaceri sorridendo nella dolcezza dell'amicizia.
Poiché nella rugiada delle piccole cose il cuore ritrova il suo mattino e si ristora.
K.Gibran

venerdì 25 settembre 2009

Verso nuovi orizzonti...


Verso nuovi orizzonti..., inserito originariamente da via_parata.

Foto "gemella" della precedente "Onda su Onda..." riprende un pò quello stesso senso di malinconia...

All’orizzonte di quell’oceano
ci sarebbe stata sempre un’altra isola,
per ripararsi durante un tifone,
o per riposare e amare.
Quell’orizzonte aperto sarebbe stato
sempre lí, un invito ad andare
Hugo Pratt

www.youtube.com/watch?v=RpddSXozeCA
Francesco Guccini - L'orizzonte di K.D.-L'isola non trovata

come sempre i consigli sono ben accetti...sto ancora sperimentando...^_^

giovedì 17 settembre 2009

onda su onda...l'estate ritornerà...


onda su onda...l'estate ritornerà..., inserito originariamente da via_parata.

arrivederci Ponza...
questo è il mio primo bianco e nero,io che di solito metto solo foto a colori...ho avuto per la prima volta la sensazione guardando l'originale di pensare " ma in bianco e nero non rende di +?"...i colori erano un pò offuscati e non rendevano l'idea che avevo...ed ecco qui il risultato...

lunedì 7 settembre 2009

Impressioni di Settembre


Impressioni di Settembre, inserito originariamente da via_parata.

di nuovo un tramonto...

"Ma intanto il sole tra la nebbia filtra già:il giorno come sempre sarà.Aria tersa d’un settembre che pare senza fine
aria già fredda
acqua già fredda
intorno irrepetibili colori e silenzi"....


www.youtube.com/watch?v=gT5IQsn4aGg&feature=fvw

Ponza e Palmarola in video

Oggi pubblico un bellissimo video che mi è stato dedicato da un amico flickeriano,ovviamente sulle mie isole...grazie mille Giancarlo!!!^_^

domenica 6 settembre 2009

Prospettive barcellonesi #4


Prospettive barcellonesi #4, inserito originariamente da via_parata.

la Sagrada Familia si slancia verso il cielo..

mercoledì 2 settembre 2009

Prospettive barcellonesi #3


Prospettive barcellonesi #3, inserito originariamente da via_parata.

Altra prospettiva verso il cielo di Barça!
Per farla quasi mi sono seduta per terra perchè la strada è molto stretta...;O)
Questo è il Palau della Musica Catalana,opera modernista di Montaner, ed è patrimonio del’Unesco.

domenica 30 agosto 2009

Prospettive barcellonesi #2


Prospettive barcellonesi #2, inserito originariamente da via_parata.

La torre Agbar,chiamata da me affettuosamente il Suppostone...eheheh,progettata da Jean Nouvel.
Oggi è esattamente un anno dalla partenza...O_O

lunedì 24 agosto 2009

Prospettive barcellonesi #1


Prospettive barcellonesi #1, inserito originariamente da via_parata.

In fase nostalgica...voglio ripartireeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Il monumento dedicato a Cristoforo Colombo,da cui si può ammirare quasi tutta Barcellona, visto da un'insolita prospettiva.

domenica 16 agosto 2009

Solo Palmarola...


Solo Palmarola..., inserito originariamente da via_parata.

Tramonto su Palmarola da sopra Cala Feola, giusto per non smentirmi mai...eheheh

"Noi vagabondi,
sempre in cerca della via più solitaria,
non iniziamo mai giorno dove ne abbiamo terminato un altro;
e nessun'alba ci trova dove il tramonto ci ha lasciati."

Kahlil Gibran

mercoledì 12 agosto 2009

Aspettando...waiting...


Aspettando...waiting..., inserito originariamente da via_parata.

...qualcosa che forse non c'è...
"Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano, un'infinita idea di libertà, senza limiti".
tratto da "Il gabbiano Jonathan Livingston" di Richard Bach

martedì 4 agosto 2009

Ombre di fuoco


Ombre di fuoco, inserito originariamente da via_parata.

si,lo so è un tramonto....sempre su Palmarola...ma ditemi voi se nn devo scattare con una meraviglia del genere davanti...;O)

venerdì 10 luglio 2009

L'ottimismo volaaaaaaaaaa....



Sono un'ottimista.Non sò neanche da quanto tempo esattamente il profumo della vita mi abbia investito in pieno,ma è successo. Mi sono ritrovata di punto in bianco a vedere il lato positivo delle cose e a spronare gli altri a fare lo stesso,come se fosse l'unica strada,l'unica soluzione.
Sarò affetta dalla sindrome di Pollyanna. Dico io ma quella bambina come cavolo faceva ad essere così positiva!Le muore la madre,poi il padre.Finisce da una zia bisbetica,e per un incidente non può nemmeno più camminare. Ma Pollyanna è sempre inguaribilmente ottimista perchè vede sempre il lato positivo di ogni cosa e persona,anche la più tragica. Fa il suo gioco della felicità e tutto il mondo cambia colore,si tinge di tinte chiare. Forse è una visione del mondo un pò cieca,irreale. Però è in parte la mia. Dico in parte perchè il mio ottimismo deriva da un andare controcorrente,non da una fiducia illimitata verso il resto del mondo. Certo penso che ci sia sempre un pò di buono negli altri,però sò anche che spesso ti possono deludere o ferire. Io sono ottimista per scelta,per convinzione. Perchè essere pessimisti è un pò il gioco del cane che si morde la coda, è un circolo vizioso,una strada senza uscita in cui te sei l'unico prigioniero. Il mio PENSA POSITIVO spezza la catena della depressione. Insomma ho pure io i miei megagalattici momentacci,e spesso l'unica cosa che me ne ha tirato fuori è questo pensiero positivo,che tutto si sarebbe sistemato per il meglio,che c'è comunque qualcuno o qualcosa che sta peggio.Inoltre tutto questo ottimismo non è campato in aria,anzi ha radici solidissime. Radici che affondano nella piena consapevolezza che qualunque cosa accada non sono mai sola,ho la mia famiglia,le mie amiche,i miei amici,insomma qualcuno che tiene a me,che mi vuole bene. Per questo sono e sarò ottimista.Continuerò a fare la Marianna-san della situazione e a diffondere il pensiero stile pubblicità unieuro:GIANNI!!!L'ottimismo è il profumo della vita!!!

E' meglio essere ottimisti ed avere torto piuttosto che pessimisti ed avere ragione.Albert Einstein

sabato 27 giugno 2009

La felicità secondo Fabio Volo




E crescendo impari che la felicità non e' quella delle grandi cose.

Non e' quella che si insegue a vent'anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi...
la felicità non e' quella che affanosamente si insegue credendo che l'amore sia tutto o niente,. ..
non e' quella delle emozioni forti che fanno il "botto" e che esplodono fuori con tuoni spettacolari...
la felicità non e' quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.

Crescendo impari che la felicità e' fatta di cose piccole ma preziose...
...e impari che il profumo del caffe' al mattino e' un piccolo rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve.

E impari che la felicità e' fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi,
e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall'inverno, e che sederti a leggere all'ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.

E impari che l'amore e' fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane, e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore,
e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami.

E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono piccolo attimi felici.
E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi.

E impari che tenere in braccio un bimbo e' una deliziosa felicità.
E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami...
E impari che c'e' felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c'e' qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.

E impari che nonostante le tue difese,
nonostante il tuo volere o il tuo destino,
in ogni gabbiano che vola c'e' nel cuore un piccolo-grande
Jonathan Livingston.
E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità.


giovedì 25 giugno 2009

Amicizia

Non posso darti soluzioni per tutti i problemi della vita
Non ho risposte per i tuoi dubbi o timori, però posso ascoltarli
e dividerli con te.
Non posso cambiare nè il tuo passato nè il tuo futuro. però quando serve
starò vicino a te.
Non posso evitarti di precipitare, solamente posso offrirti la mia mano perchè
ti sostenga e non cadi. La tua allegria, il tuo successo e il tuo trionfo
non sono i miei. Però gioisco sinceramente quando ti vedo felice.
Non giudico le decisioni che prendi nella vita, mi limito ad
appoggiarti, simolarti ed aiutarti se me lo chiedi .
Non posso tracciare limiti dentro i quali devi muoverti, Però posso
offrirti lo spazio necessario per crecere.
Non posso evitare la tua sofferenza, quando qualche pena ti tocca il cuore,
Però posso piangere con te e raccogliere i pezzi per rimetterlo a nuovo.
Non posso dirti nè cosa sei nè cosa devi essere
solamente posso volerti come sei ed essere tuo amico.
In questo giorno pensavo a qualcuno che mi fosse amico, in
quel momento sei apparso tu....
Non sei nè sopra, nè sotto mè in mezzo nè in testa e nè alla fine della lista.
Non sei nè il numero 1 nè il numero finale e nè tanto meno ho
la pretesa di essere il numero 1 la 2 o la 3 della tua lista
Basta che mi vuoi come amico
Non sono gran cosa, però sono tutto quello che posso essere.

Jorges Luis Borges

domenica 7 giugno 2009

Avanti e indietro...un giorno come un altro

Altro concorso di Focus,altra foto!
Stavolta il tema è bello difficile una giornata degli italiani...
in un attacco di demenza-sonnolenza sul treno,mi è venuta quest'ideuzza...
Siamo un popolo di poeti, di artisti, di eroi, di santi, di navigatori, ma soprattutto di emigranti e ora di pendolari!
Foto iscritta al concorso di Focus: "Fotografi per Focus:un giorno nella vita degli italiani"
ifocus.focus.it/Scheda_media.aspx?idc=1975119

sabato 6 giugno 2009

Non c'è tempo per gatti...


È un po’ che non scrivo niente,ma non ho avuto un attimo per respirare. Non ho avuto tempo.

Già tempo. Bella parola che vuol dire tutto e niente.

Tempo che corre e tu lo insegui affannosamente.

Tempo che non passa mai e ti rompi le palle ad aspettare.

Tempo meteorologico che pure quello quando ci si mette a scassare non ci và liscio per niente,basta pensare al fatto che piove sempre e le previsioni del tempo,si sempre lui sotto altra forma tipo visitors, ormai prevedono solo quello che accade da qui a 5 minuti.

Minuti che conto alla disperata quando c’è una consegna da fare.

Secondi,si pure questi, che passano respiro dopo respiro…basta...adesso lo dico qui e non lo dico più, e se lo dico davvero di nuovo vuol dire che sto fuori dalla finestra a urlare…

VOGLIO BUTTARE OROLOGI E CALENDARI NELLA TAZZA DEL WATER…E TIRARE LO SCIACQUONE!!!

Ah mi sento meglio,sul serio!

Ormai tutto il mondo,dalla formiche alle nazioni,sa solo correre appresso a una stupida lancetta d’orologio,allo strappare la pagina del calendario ad aspettare l’ennesimo capodanno.

Io il tempo che ho me lo voglio poter godere.

Oziando. Leggendo un libro. Facendo una passeggiata. Vedendo le amiche.

Invece siamo tutti incastrati in un perverso meccanismo,che forse solo gli sceneggiatori di Lost saprebbero orchestrare. Bloccati da questa corsa furiosa secondo me senza meta.

Il tempo non lo dobbiamo divorare,ma assaporare. Passarlo con chi ci vuole bene. Accumulando ricordi e bei pensieri. Il tempo per definizione è la dimensione nella quale si concepisce e si misura il trascorrere degli eventi,vorrei un po’ di qualità in più in questo trascorrere insomma…non mi sembra di chiedere tanto…

sabato 30 maggio 2009

domenica 10 maggio 2009

sabato 2 maggio 2009

Tra pensiero e realtà


Tra pensiero e realtà, inserito originariamente da via_parata.

"A quelli che non conoscono la matematica è difficile percepire, come una sensazione reale, la bellezza; la profonda bellezza della Natura. Se volete conoscere la Natura, apprezzarla, è necessario comprendere il linguaggio che essa parla."
Richard Phillips Feynman (1918-1988)

Foto iscritta sul concorso di Focus "La matematica nella vita quotidiana"

http://ifocus.focus.it/Scheda_media.aspx?idc=1963819

venerdì 1 maggio 2009

L'essenziale è invisibile agli occhi

Brano tratto dal "Piccolo Principe" di A. de Saint Exupery...
da rileggere e rileggere...le parole più belle che forse ho mai letto...veramente...ho riaperto il libro dopo più di 10 anni e mi chiedo come ho fatto a dimenticarle...ora non le scorderò più...
In quel momento apparve la volpe.Buon giorno, disse la volpe.Buon giorno,rispose gentilmente il piccolo principe, voltandosi: ma non vide nessuno.Sono qui, disse la voce, sotto al melo…Chi sei? domandò il piccolo principe, sei molto carino…Sono una volpe,disse la volpe.Vieni a giocare con me,le propose il piccolo principe, sono così triste…Non posso giocare con te disse la volpe, non sono addomesticata.
Ah! Scusa,fece il piccolo principe.Ma dopo un momento di riflessione soggiunse:che cosa vuol dire “addomesticare”?
… Non sei di queste parti tu ,disse la volpe, che cosa cerchi ?Cerco gli uomini, disse il piccolo principe.Che cosa vuol dire “addomesticare”?Gli uomini, disse la volpe, hanno dei fucili e cacciano. è molto noioso! Allevano anche delle galline. è il loro solo interesse.Tu cerchi delle galline?No, disse il piccolo principe. Cerco degli amici. Che cosa vuol dire “addomesticare” ?“ E’ una cosa da molto dimenticata. vuol dire “creare dei legami”…Creare dei legami? >>Certo, disse la volpe. Tu, fino ad ora, per me, non sei che un ragazzino uguale a centomila ragazzini. E non ho bisogno di te. E neppure tu hai bisogno di me. Io non sono per te che una volpe uguale a centomila volpi. Ma se tu mi addomestichi, noi avremo bisogno l’uno dell’altro. Tu sarai per me unico al mondo, e io sarò per te unica al mondo.Comincio a capire,disse il piccolo principe. C’è un fiore…credo che mi abbia addomesticato…È possibile, disse la volpe. Capita di tutto sulla Terra…
Oh! non è sulla Terra, disse il piccolo principe.La volpe sembrò perplessa:Su un altro pianeta ?Si,rispose
Ci sono dei cacciatori su questo pianeta ?No.Questo mi interessa! E delle galline ?Ci sono dei cacciatori su questo pianeta ?No.
Non c’è niente di perfetto, sospirò la volpe.Ma la volpe ritornò alla sua idea: La mia vita è monotona. Io dò la caccia alle galline e gli uomini danno la caccia a me. Tutte le galline si assomigliano, e tutti gli uomini si assomigliano.Ed io mi annoio perciò. ma se tu mi addomestichi, la mia vita sarà come illuminata. Conoscerò un rumore di passi che sarà diverso da tutti gli altri. Gli altri passi mi fanno nascondere sotto terra. Il tuo, mi farà uscire dalla tana, come una musica. E poi, guarda! Vedi laggiù in fondo, i campi di grano ? Io non mangio il pane e il grano, per me è inutile. I campi di grano non mi ricordano nulla. E questo è triste! Ma tu hai dei capelli color dell’oro. Allora sarà meraviglioso quando mi avrai addomesticato. Il grano, che è dorato, mi farà pensare a te. E amerò il rumore del vento nel grano….La volpe tacque e guardò a lungo il piccolo principe:Per favore… addomesticami, disse.Volentieri, rispose il piccolo principe, ma non ho molto tempo, però. Ho da scoprire degli amici, e da conoscere molte cose.
Non si conoscono che le cose che si addomesticano, disse la volpe. Gli uomini non hanno più il tempo per conoscere nulla. Comprano dai mercanti le cose già fatte. Ma siccome non esistono mercanti di amici, gli uomini non hanno più amici.Se vuoi un amico,addomesticami!
Che cosa bisogna fare? domandò il piccolo principe. Bisogna essere molto pazienti, rispose la volpe. In principio tu ti siederai un pò lontano da me, così, nell’erba. Io ti guarderò con la coda dell’occhio e tu non dirai nulla. Le parole sono una fonte di malintesi. Ma ogni giorno tu potrai sederti un pò più vicino…
Il piccolo principe ritornò l’indomani.Sarebbe stato meglio ritornare alla stessa ora, disse la volpe. Se tu vieni, per esempio, tutti i pomeriggi alle quattro, dalle tre io comincerò ad essere felice. Col passare dell’ora aumenterà la mia felicità. Quando saranno le quattro, incomincerò ad agitarmi e ad inquietarmi; scoprirò il prezzo della felicità! Ma se tu vieni non si sà quando, io non saprò mai a che ora prepararmi il cuore… Ci vogliono i riti.Che cos’è un rito ? disse il piccolo principe.Anche questa è una cosa da tempo dimenticata,disse la volpe. “E’ quello che fà un giorno diverso dagli altri giorni, un’ora diversa dalle altre ore.” C’è un rito, per esempio, presso i miei cacciatori. Il giovedì ballano con le ragazze del villaggio. Allora il giovedì è un giorno meraviglioso! Io mi spingo sino alla vigna. Se i cacciatori ballassero in un giorno qualsiasi, i giorni si assomiglierebbero tutti, e non avrei mai vacanza.Così il piccolo principe addomesticò la volpe.E quando l’ora della partenza fu vicina:Ah! ,disse la volpe, … piangerò.La colpa è tua, disse il piccolo principe, io, non ti volevo far del male, ma tu hai voluto che ti addomesticassi…È vero,disse la volpe.Ma piangerai! disse il piccolo principe.“E’certo”,disse la volpe.ma allora che ci guadagni?Ci guadagno, disse la volpe, il colore del grano.Poi soggiunse: Và a rivedere le rose. capirai che la tua è unica al mondo.
Quando ritornerai a dirmi addio, ti regalerò un segreto.
Il piccolo principe se ne andò a rivedere le rose.“Voi non siete per niente simili alla mia rosa, voi non siete ancora niente, disse. Nessuno vi ha addomesticato, e voi non avete addomesticato nessuno. Voi siete come era la mia volpe. Non era che una volpe uguale a centomila altre. ma ne ho fatto il mio amico ed ora è per me unica al mondo”.E le rose erano a disagio.Voi siete belle, ma siete vuote,disse ancora. Non si può morire per voi. certamente, un qualsiasi passante crederebbe che la mia rosa vi rassomigli, ma lei, lei sola, è più importante di tutte voi, Perché è che ho innaffiata. Perché è lei che ho messa sotto la campana di vetro. Perché è lei che ho riparata col paravento. Perché su di lei ho uccisi i bruchi (salvo i due o tre per le farfalle).Perché è lei che ho ascoltato lamentarsi o vantarsi, o anche qualche volta tacere.Perché è la mia rosa.E ritornò dalla volpe.
Addio,disse.Addio,disse la volpe.
” Ecco il mio segreto. È molto semplice: non si vede bene che col cuore.L’essenziale è invisibile agli occhi”.
L'essenziale è invisibile agli occhi, ripeté il piccolo principe, per ricordarselo.
È il tempo che tu hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante.
È il tempo che ho perduto per la mia rosa.. sussurrò il piccolo principe per ricordarselo.
Gli uomini hanno dimenticato questa verità.Ma tu non la devi dimenticare. Tu diventi responsabile per sempre di quello che hai addomesticato.
Tu sei responsabile della tua rosa…Io sono responsabile della mia rosa.. ripetè il piccolo principe per ricordarselo.”

sabato 25 aprile 2009

lunedì 6 aprile 2009

Oggi siamo tutti abruzzesi...

Oggi post serio,anzi serissimo.
Innanzitutto un abbraccio forte a Memo e famiglia che se la sono cavata per miracolo.
Stanotte ci siamo svegliati ballando,però nn mi va di scherzare come l'ultima volta,proprio l'anno scorso.C'è stato il terremoto!Si il terremoto. Che di per sè è un fenomeno naturale, si sa dove può fare,le zone più delicate. Lo sappiamo che siamo un paese altamente sismico.
Ma noi continuiamo a veder morire la gente sotto le macerie di case.
Case,si proprio case.
Case che dovrebbero proteggere la gente,non ucciderla.
Case antiche ma soprattutto nuove crollano su loro stesse.
Oggi l'Aquila la vedo in tv. Pare bombardata.
La cosa che mi lascia senza parole è il fatto che sono le case nuove ad andare giù.
La domanda è: Perchè???
Ci sono criteri antisismici da rispettare,materiali adatti da usare.
Ma come le fanno le case nuove???
Con lo sputo???
Perchè invece di fare un piano casa,facciamo un piano antisismico?
Cioè si danno incentivi a buttare giù e ricostruire case non a norma, a mettere apposto quelle diroccate, a mettere in sicurezza centri storici?
Ci siamo scordati della scuola di San Giuliano, ci scordiamo di tutto in Italia.
I terremoti ci sono sempre stati e sempre ci saranno perchè il pianeta è vivo.
Quando ci sono queste catastrofi i danni maggiori sono sempre colpa dell'uomo.
Abbiamo scuole fatiscenti,ospedali che non ne parliamo e chi più ne ha più ne metta.
Invece di pensare a ponti sullo stretto,pensiamo a iniziare alle piccole opere essenziali per la gente. Perchè dopo i terremoti,alluvioni o altro rimane solo la gente.
Le persone comuni,che spesso vengono abbandonate a loro stesse ad affrontare grandi emergenze.
Perchè l'Italia è il paese delle emergenze. Praticamente ci viviamo sopra.
Tutti bravi all'inizio,tante belle parole,poi le tragedie cadono nel dimenticatoio. I politici e i media mettono da parte la catastrofe per fare posto a una seguente.
E la gente continua a vivere in baracche come in Irpinia o in Umbria dopo anni e anni...e si sente perso abbandonato dallo Stato.
Speriamo bene.
Oggi siamo tutti abruzzesi...e anche domani.

mercoledì 1 aprile 2009

Buon Primo Aprile!!!

Buon Pesce d'Aprile a tutti!!!ora è meglio che continuo a cercare il solito migliaio nascosti da mia sorella...;OP

lunedì 30 marzo 2009

Corto: World Builder

Oggi vi propongo un corto bellissimo,segnalato da grafica3dblog.Tecnica incredibile,storia stupenda e un finale beh...vedetelo ne vale la pena!
http://www.grafica3dblog.it/index.php/2009/03/10/world-builder-corto-3d.htm

World Builder from Bruce Branit on Vimeo.

sabato 21 marzo 2009

Il Riflesso


Il Riflesso, inserito originariamente da via_parata.

Altra foto di Barcelona!!!!
Il padiglione di Barcellona è stato costruito da Ludwig Mies van der Rohe (1886-1969) per l'Esposizione Universale di Barcellona nel 1929. Il Padiglione della Germania per l’Esposizione di Barcellona del 1929, mantiene un richiamo classico nella disposizione dei pilastri cruciformi e tramite l’uso di elementi tradizionali. La composizione è di tipo suprematista-elementarista. Essa è articolata tramite schermi in vetro verde colorato, giustapposti a superfici di marmo verde lucidato che riflettevano a loro volta le sommità degli infissi cromati che sostenevano il vetro. Paritetico è il gioco di colore che Mies impiega per il nucleo, il cui piano, in onice lucidato, unito alla lunga parete di travertino, fiancheggiante la terrazza principale, si specchiavano ed erano rispecchiati nella grande piscina riflettente. L’acqua increspata della grande vasca, incorniciata di travertino, deformava infine l’immagine speculare dell’edificio. Lo spazio interno era, in contrapposizione con tutto ciò, articolato da colonne e montanti e terminava in una corte racchiusa contenente una piscina riflettente rivestita di vetro nero, in cui si specchiava la figura cristallizzata della Danzatrice di Georg Kolbe. Nonostante la raffinatezza estetica, l’edificio era strutturato con enorme semplicità attorno ad 8 pilastri cruciformi, liberamente disposti che sostenevano il sottile tetto piano. La semplicità e regolarità della struttura e la solidità del basamento in travertino riportavano ai canoni della Schinkelschuler cui Mies tenteva a ritornare.
Fonte Wikipedia

Non mi andava di prendere il mio libro di storia...eheheh...

sabato 7 marzo 2009

Esperimento sul caso:copertina di un album musicale

Su ispirazione Memiana (thanks Memo) ecco qui questo giochino derivante totalmente dal caso.
Una pseudo copertina di un album musicale!!!
Incredibilmente pare avere un senso,nonostante sia frutto di clic buttati là...può anche darsi che ho avuto fortuna!!!Anche molta!
Provate e fatemi sapere che vi esce...sono curiosa!:OD

Ecco le regole:
1 - Vai a "wikipedia" Clicca “una voce a caso”
oppure http://it.wikipedia.org/wiki/Speciale:PaginaCasuale
Il primo nome che esce sarà il nome della band

2 - Vai a "Random quotations"
oppure clicca http://www.quotationspage.com/random.php3
Le ultime 4 o 5 parole dell'ultima citazione saranno il titolo dell'album

3 - Vai a Flick “explore the last seven days”
oppure clicca http://www.flickr.com/explore/interesting/7days
Terza foto, non importa quale sia, quella è la copertina dell'album

4 - Monta tutto insieme e salva l'immagine quadrata come un vecchio vinile

4,5 -La prima lettera del tuo nome: usa il primo font sul tuo computer che inizia con la stessa lettera

E così si genera la copertina dell'album casuale

La mia si è generata così (SOLO PER CURIOSI)
Nell'ordine il nome del gruppo è in realtà il nome di un cd di un gruppo inglese che si chiama proprio Portishead O_O (tecnicamente è il caso,in pratica è una fortuna sfacciatissima).
La citazione è "People who say they sleep like a baby usually don't have one" di Leo J. Burke.
La foto è presa da http://www.flickr.com/photos/austie1/3322964242/.
Dettagli allucinanti: il font che mi è uscito (Monotype corsiva) è molto simile a quello del sito internet dell'immagine che guarda caso parla di un "Babe"!!!!
In una sola parola:WOW!!!!!!!

giovedì 5 marzo 2009

L'elogio dell'ozio


L'elogio dell'ozio, inserito originariamente da via_parata.

“Oziare significa essere liberi e non soltanto di scegliere fra McDonald’s e Buger King o fra Volvo e Saab.
Significa essere liberi di vivere la vita che vogliamo, libera da capi, salari, pendolarismo, consumo, debiti. Oziare significa divertimento, piacere e gioia”
(da “L’Ozio come stile di vita” di Tom Hodgkinson, Rizzoli).
Ed io la penso proprio così...
e credo anche il gattone della foto...;OD

domenica 1 marzo 2009

La Trasfigurazione di Raffaello


La Trasfigurazione di Raffaello, inserito originariamente da via_parata.

Non sono impazzita a mettere queste foto di opere d'arte,in più di Raffaello che non è neanche il mio preferito in assoluto,però volevo festeggiare il bel voto nell'esame di storia dell'arte!!!Un'altra tacca sulla mia pistola!!!ehehehe
E ora si ricomincia!!!!!!

"La Trasfigurazione" è un dipinto di Raffaello ad olio su tavola (405 x 278 cm), quest'opera fu realizzata tra il 1518 ed il 1520. Oggi l'opera è conservata alla Pinacoteca Vaticana della Città del Vaticano.
Ultima opera eseguita dall’artista, ultimata il giorno antecedente alla sua morte.Quest'opera viene considerata uno dei maggiori capolavori di Raffaello, se non un vero e proprio testamento artistico. L'artista riesce a raffigurare con apparente semplicità un evento straordinario come il miracolo, e soprattutto risolve senza sforzo ogni problema di anatomia e d'espressione, in uno stato di perfezione tale da suscitare negli osservatori un senso di divinità dell'autore, inteso come rapporto divino con la materia.
Non a caso l'amico poeta Antonio Tebaldeo lo definì poco dopo, in un epitaffio poi non utilizzato, Dio dell'Arte:
« Quid mirumsi qua Christus tu luce peristi? / Naturae ille Deus, tu Deus artis eris - Non è strano che, come Cristo, tu sia dovuto morire: Egli era il Dio della Natura, tu il Dio dell'arte. »

Fonte Wikipedia

Dettaglio della Scuola di Atene


Dettaglio della Scuola di Atene, inserito originariamente da via_parata.

La scuola di Atene è un affresco di cm 772 di base realizzato tra il 1509 ed il 1511 dal pittore Raffaello Sanzio. È conservato nella Stanza della Segnatura nei Palazzi Vaticani di Città del Vaticano.
Tratto da it.wikipedia.org/wiki/La_scuola_di_Atene

domenica 8 febbraio 2009

Fissare il vuoto...assenza


Gatto Mimmo assenza, inserito originariamente da Maccio Capatonda.
Anche i gatti fissano il vuoto...come noi umani...quando abbiamo troppi pensieri o neanche uno...quando siamo troppo stanchi o troppo rilassati...assentarsi col pensiero non è poi così male...ogni tanto però...;OD

domenica 1 febbraio 2009

Farfalla ponzese: in attesa della primavera

"La felicità è come una farfalla che, una volta perseguita, è sempre oltre la nostra stretta, ma, se ci si siede tranquillamente, potrebbe svolazzarti intorno"
by Nathaniel Hawthorne

...quanta fatica per fare questa foto!!!
Ovviamente la farfalla non collaborava,in più ero in mezzo alla strada, piccola ma trafficata...che non si fa per una buona foto...;OD

venerdì 23 gennaio 2009

Sguardi...


Sguardi..., inserito originariamente da via_parata.

Amicizia tra un uomo e il beluga dell'acquario di Valencia...bei ricordi...

sabato 17 gennaio 2009

Buon compleanno blogghetto!

Esattamente un anno fa, nasceva il mio blogghetto, frutto della mia voglia di fare cose nuove.
Quindi oggi post autocelebrativo!Stile ringraziamenti dopo notte degli Oscar!
Grazie a chi non mi ha preso per pazza quando ho iniziato a scrivere qui sopra,a chi legge i miei deliri o vede le mie foto ogni tanto (anche di sfuggita),a chi lascia qualche commento...insomma grazie per avermi sopportato!Anche perchè dovrete continuare a farlo,visto che ormai non mollo la presa!!!ihihih Al prossimo (spero non così folle) post!!!
Ora un video per festeggiare il compleanno di ali di nuvole...ciaoooo

venerdì 16 gennaio 2009

La scalata verso il cielo


La scalata verso il cielo, inserito originariamente da via_parata.

Una delle torri della Sagrada Familia,Gaudì,Barcelona
Oddio ora mi rivengono in mente le scale...arghhh

martedì 6 gennaio 2009

Coccinella


Coccinella, inserito originariamente da via_parata.

Magari porta fortuna...speriamo...

domenica 4 gennaio 2009

Salendo al Lanternino


Salendo al Lanternino, inserito originariamente da via_parata.

Mio nonno,Ciro Iacono, maestro d'ascia,in una foto di metà degli anni Sessanta

giovedì 1 gennaio 2009

Buon 2009 a tutti!


2009 !, inserito originariamente da shamballah.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...