giovedì 31 dicembre 2015

Buon anno nuovo (quasi)!

Il mio sconfinato "amore" per Capodanno si manifesta anche quest'anno in tutto il suo sfolgorante splendore!
E' più forte di me e come ho già ripetuto diverse volte, anche lo scorso anno, l'obbligo di festeggiare il cambio di anno mi mette addosso un disagio infinito.

Ma è pur sempre una festa importante!
Quindi rinnovo a tutti/e i miei migliori auguri!
Vi auguro un Buon Anno Nuovo piendo di serenità e salute!


Ehi, mi raccomando festeggiate responsabilmente!!!!


via GIPHY

p.s. Rinnovo pure il mio allarme GIGI! Dopo lo scorso anno arieccolo su Canale 5 in concerto! Bari siamo con te!

giovedì 24 dicembre 2015

Buon Natale!


via GIPHY
Buon Natale a tutti amici/amiche blogger! Tantissimi auguri!

Il regalo di quest'anno è un grande classico del Natale, Il Canto di Natale di Topolino!
 

martedì 8 dicembre 2015

Conosco un posto nel mio cuore dove tira sempre il vento/I know a place in my heart where wind always blows


Conosco un posto nel mio cuore dove tira sempre il vento/I know a place in my heart where wind always blows


"Conosco un posto nel mio cuore
dove tira sempre il vento
per i tuoi pochi anni e per i miei che sono cento
non c'è niente da capire, basta sedersi ed ascoltare.
Perché ho scritto una canzone per ogni pentimento
e debbo stare attento a non cadere nel vino
o finir dentro ai tuoi occhi, se mi vieni più vicino..."

"I know a place in my heart
Where wind always blows
For your few years and for my hundred ones
There's nothing to understand, it is enough just to sit down and listen.
Because I have written a song for every regret
And I have to watch out, lest I fall into wine
Or I end up into your eyes, if you come closer"

"Cara" di Lucio Dalla

Come sempre ogni consiglio è ben accetto!
Buoni scatti a tutti! ^_^

p.s. la foto è dritta, è il muretto che va per conto suo ;)

lunedì 2 novembre 2015

Il cimitero marino/Le cimetière marin #4

In occasione della ricorrenza del 2 Novembre, ritorna la serie fotografica che ha come tema il piccolo e scenografico cimitero dell'isola di Ponza.
L'architettura cimiteriale di Ponza è sorprendente: soprattutto nel contrasto tra i colori così vivi,la creatività delle cappelle,il panorama rispetto allo scopo per cui è stato creato il cimitero.

Qui il link con la prima parte del progetto, con la seconda parte e la terza parte. Qui il link all'intero album Cimitero marino su Flickr.


"Quel tetto quieto, corso da colombe,
In mezzo ai pini palpita, alle tombe;
Mezzodì il giusto in fuochi vi ricrea
II mare, il mare, sempre rinnovato!
Che ristoro a un pensiero è un lungo sguardo
Posato sulla calma degli dèi!"


"Ce toit tranquille, où marchent des colombes,
Entre les pins palpite, entre les tombes;
Midi le juste y compose de feux
La mer, la mer, toujours recommencée!
O récompense après une pensée
Qu’un long regard sur le calme des dieux! "


Il cimitero marino/Le cimetière marin di Paul Valéry 






Come sempre ogni consiglio è ben accetto!Buona luce a tutti!^_^

domenica 1 novembre 2015

Il cimitero marino/Le cimetière marin #3

In occasione della ricorrenza del 2 Novembre, ritorna la serie fotografica che ha come tema il piccolo e scenografico cimitero dell'isola di Ponza.
L'architettura cimiteriale di Ponza è sorprendente: soprattutto nel contrasto tra i colori così vivi,la creatività delle cappelle,il panorama rispetto allo scopo per cui è stato creato il cimitero.

Qui il link con la prima parte del progetto e con la seconda parte. Qui il link all'intero album Cimitero marino su Flickr.


"Quel tetto quieto, corso da colombe,
In mezzo ai pini palpita, alle tombe;
Mezzodì il giusto in fuochi vi ricrea
II mare, il mare, sempre rinnovato!
Che ristoro a un pensiero è un lungo sguardo
Posato sulla calma degli dèi!"


"Ce toit tranquille, où marchent des colombes,
Entre les pins palpite, entre les tombes;
Midi le juste y compose de feux
La mer, la mer, toujours recommencée!
O récompense après une pensée
Qu’un long regard sur le calme des dieux! "


Il cimitero marino/Le cimetière marin di Paul Valéry 







Come sempre ogni consiglio è ben accetto!Buona luce a tutti!^_^

sabato 31 ottobre 2015

Il cimitero marino/Le cimetière marin #2

In occasione della ricorrenza del 2 Novembre, ritorna la serie fotografica che ha come tema il piccolo e scenografico cimitero dell'isola di Ponza.
L'architettura cimiteriale di Ponza è sorprendente: soprattutto nel contrasto tra i colori così vivi,la creatività delle cappelle,il panorama rispetto allo scopo per cui è stato creato il cimitero.

Qui il link con la prima parte del progetto. Qui il link all'intero album Cimitero marino su Flickr.


"Quel tetto quieto, corso da colombe,
In mezzo ai pini palpita, alle tombe;
Mezzodì il giusto in fuochi vi ricrea
II mare, il mare, sempre rinnovato!
Che ristoro a un pensiero è un lungo sguardo
Posato sulla calma degli dèi!"


"Ce toit tranquille, où marchent des colombes,
Entre les pins palpite, entre les tombes;
Midi le juste y compose de feux
La mer, la mer, toujours recommencée!
O récompense après une pensée
Qu’un long regard sur le calme des dieux! "


Il cimitero marino/Le cimetière marin di Paul Valéry 







Come sempre ogni consiglio è ben accetto!
Buona luce a tutti!^_^ 

domenica 25 ottobre 2015

True Ponza (quarta parte)

Per la prima parte con la spiegazione del progetto, clicca qui. Invece, qui per la seconda e qui per la terza.
Per il momento il progetto si ferma, spero di poterlo riprendere presto  dopo aver acquisito e studiato nuovo materiale. 
P.S. Se pensate di avere materiale adatto per il progetto, di vostra proprietà o della vostra famiglia,  non esitate a contattarmi. Ovviamente le foto devono ritrarre personaggi ponzesi molto noti.






giovedì 22 ottobre 2015

True Ponza (terza parte)

Per la prima parte con la spiegazione del progetto, clicca qui. Invece, qui per la seconda.






sabato 17 ottobre 2015

giovedì 15 ottobre 2015

True Ponza (prima parte)

“La fotografia rende presente un evento passato.” Roland Barthes

La fotografia annulla il tempo che ci separa dal soggetto rappresentato. E’ un po’ come se le persone e i luoghi fotografati fossero ancora qui, esattamente uguali al momento in cui sono stati ripresi. Vista da questa prospettiva, la singola foto tende a confondersi col presente come in uno straniante dejà vu. Le persone ritratte e i luoghi del passato tendono a confondersi, a sovrapporsi con il presente. In un volto, le immagini di tutta una vita ritornano alla luce. Nei luoghi, molto vissuti, prendono forma storie del passato. Questa è la chiave di questo progetto, ritrovare la vera Ponza tra le pieghe di una foto. La vera isola nascosta tra lo sguardo di un personaggio del passato e i paesaggi del presente.

Ringrazio di cuore Giovanni Pacifico e Rossano Di Loreto, senza di loro non avrei potuto sicuramente fare questo lavoro vista la difficoltà nel reperire fotografie adatte.

Queste sono le prime 4 foto della serie.







domenica 20 settembre 2015

La porta magica/The magic door


La porta magica/The magic door

Questa non è una semplice porta, ma è una porta magica.
Dietro le sue ante, fino a pochi anni fa, c'era il magazzino di mio nonno Ciro Iacono, maestro d'ascia.
Dove sta la magia?
A chi gli domandava come le barche potessero uscire da quella stretta porticina, nonno amava raccontare che le pietre si spostavano al suo comando... :)
Ora la porta non è più lì, ma il ricordo è ancora fisso nel cuore.

Ho rispolverato questa vecchia foto in ricordo del suo compleanno. Domani, il 21 settembre, avrebbe compiuto ben 95 anni.

Se volete conoscere un po' chi era mio nonno cliccate i link qui sotto:
Gente di Ponza: Ciro Iacono e le sue piccole barche
Il maestro d'ascia Ciro Iacono (da Via Corridoio)
Ciro Iacono in vari post del blog Frammenti di Ponza

Come sempre ogni consiglio è ben accetto!

mercoledì 9 settembre 2015

La Cisterna della Dragonara


La Cisterna della Dragonara #1 


La Cisterna della Dragonara #2 


La Cisterna della Dragonara #3


La Cisterna della Dragonara #4

La Cisterna della Dragonara è solo una delle tante cisterne costruite dai Romani per raccogliere l'acqua nell'isola di Ponza.
E' la prima ad aprire finalmente dopo tanti anni di oblio. Si percepisce in pieno il genio ingegneristico romano. Le cisterne spesso sono collegate tra loro per evitare il troppo pieno dell'acqua. Gallerie alte fino a sei metri, scavate nel tufo e rivestite in cocciopesto. Piccole cattedrali, pochi metri sotto i nostri piedi.
Questa è solo un assaggio, a breve verrà aperta la Cisterna del Comandante. E si spera, la grande e imponente Cisterna della Parata, la più grande di tutta l'isola.

Pro Loco di Ponza  
La Cisterna della Dragonara su Frammenti di Ponza

Photomerge di più scatti verticali, non ho usato il cavalletto. Avevo poco tempo durante la visita di circa un'ora.
Consiglio la visione in large.

Qui altri scatti della cisterna.


Come sempre ogni consiglio è ben accetto!
Buona luce a tutti!^_^

giovedì 3 settembre 2015

Il mare chiama/The sea calls


Il mare chiama/The sea calls

 "Il mare incanta, il mare uccide, commuove, spaventa, fa anche ridere, alle volte, sparisce, ogni tanto, si traveste da lago, oppure costruisce tempeste, divora navi, regala ricchezze, non dà risposte, è saggio, è dolce, è potente, è imprevedibile. Ma soprattutto: il mare chiama."
Alessandro Baricco

Sulla nave durante il viaggio di ritorno dall'isola.
Foto scattata durante il viaggio di ritorno.
L'isola in primo piano è Zannone, quella sullo sfondo è Palmarola.
Come sempre ogni consiglio è ben accetto!
Buona luce a tutti! ^_^

lunedì 24 agosto 2015

Stay tuned #17

"In bilico
tra santi e falsi dei
sorretto da un'insensata voglia di equilibrio
e resto qui
sul filo di un rasoio
ad asciugar parole
che oggi ho steso e mai dirò"

Estate-Negramaro


Adoro l'ultima loro canzone "Sei tu la mia città", ma come non rispolverare un grande classico d'estate come la loro "Estate"?

lunedì 17 agosto 2015

Stay tuned #16

"Bruci la città
e crolli il grattacielo
rimani tu da solo
nudo sul mio letto.

Bruci la città
o viva nel terrore
nel giro di due ore
svanisca tutto quanto
svanisca tutto il resto."

Bruci la città-Irene Grandi


 Ok, con l'estate non c'entra assolutamente niente. Ma questa è un pò la mia canzone feticcio. La canticchio per sfogarmi. Dopotutto cosa c'è di meglio di urlare crolli il grattacielo per una laureata in architettura? :D

sabato 15 agosto 2015

lunedì 10 agosto 2015

Stay tuned#15

"Buon viaggio
Che sia un'andata o un ritorno
Che sia una vita o solo un giorno
Che sia per sempre o un secondo
L'incanto sarà godersi un po' la strada
Amore mio comunque vada
Fai le valigie
E chiudi le luci di casa
Coraggio lasciare tutto indietro e andare
Partire per ricominciare
Non c'è niente di più vero
Di un miraggio
E per quanta strada ancora c'è da fare
Amerai il finale"

Buon viaggio (Share the Love)-Cesare Cremonini


Sicuramente una delle canzoni dell'estate!

lunedì 3 agosto 2015

Stay tuned #14

"Prima che il vento si porti via tutto
e che settembre ci porti una strana felicità
pensando a cieli infuocati
ai brevi amori infiniti
respira questa libertà
ah ah ah ah
l'estate e la libertà"

L'estate addosso-Lorenzo Cherubini Jovanotti


Che estate è senza Lorenzo? :D

lunedì 27 luglio 2015

Stay tuned #13

"Lento può passare il tempo
ma se perdi tempo
poi ti scappa il tempo, l'attimo
lento come il movimento
che se fai distratto
perdi il tuo momento
perdi l'attimo"

Senza fare sul serio-Malika Ayane 


Voce che ti coccola l'anima, super consigliata!

lunedì 20 luglio 2015

Stay tuned #12

"Arrivederci tristezza
oggi mi godo la mia tenerezza
arrivederci amarezza
oggi mi godo questa dolcezza
e domani chissà... e domani chissà"

Arrivederci Tristezza- Brunori Sas



Da ascoltare e riascoltare quando il cervello fa le bizze...

lunedì 13 luglio 2015

Stay tuned #11

"Ambisco alla cima più alta
Per sentirne l’eco."

Duri come me- Levante

Se non avete mai ascoltato Levante, bè dovete rimediare assolutamente!
Super consigliata!

venerdì 10 luglio 2015

Ozio/Laziness


Ozio/Laziness

"Nell'ozio, nei sogni, la verità sommersa viene qualche volta a galla."
Virginia Woolf

Villa Celimontana, Roma

Come sempre ogni consiglio è ben accetto!
Buona luce a tutti! ^_^

mercoledì 17 giugno 2015

Pentagramma/Pentagram

Pentagramma/Pentagram 

"Senza musica la vita sarebbe un errore."
Friedrich Nietzsche

Scalinata del Museo dell'Ara Pacis, Roma

La scultura è di Beverly Pepper

Scusate l'assenza, ma ho avuto diversi imprevisti...
Come sempre ogni consiglio è ben accetto!
Buoni scatti a tutti! ^_^

sabato 30 maggio 2015

Gallina vecchia fa buon brodo!

Un altro anno è passato velocemente ed è già il mio compleanno (e anche di mia mamma).
32!!!!
Mi sto facendo vecchietta...eheheh
Ma come si suol dire, gallina vecchia fa buon brodo!^_^
Tanti auguri a me,ma soprattutto alla mia mamma!

mercoledì 13 maggio 2015

Vertigine/Vertigo


Vertigine/Vertigo 

"Che cos’è la vertigine? Paura di cadere? Ma allora perché ci prende la vertigine anche su un belvedere fornito di una sicura ringhiera? La vertigine è la voce del vuoto sotto di noi che ci attira, che ci alletta, è il desiderio di cadere, dal quale ci difendiamo con paura."
Milan Kundera

Nella foto l'Ampliamento della Biblioteca Pontificia Università Lateranense – Roma-architetti King-Roselli.

Come sempre ogni consiglio è ben accetto!
Buoni scatti a tutti! ^_^

sabato 25 aprile 2015

25 Aprile: una partigiana ponzese.

 Tratto dal blog Frammenti di Ponza.

Donne ponzesi del Novecento: la partigiana.

Maria Vitiello, sorella di don Mario, sindaco di Ponza verso la metà degli anni settanta, è stata una delle prime partigiane.
Dopo settanta anni da quel 25 aprile, giorno della Liberazione, è importante ricordare queste figure che tanto hanno dato alla nostra Italia.
Maria Vitiello, a Ponza lavorava nella farmacia di famiglia e nel retrobottega erano in affitto alcuni confinati.
Tra quei confinati c'era Gianbattista Canepa e tra i due sbocciò l'amore.
L'amore tra le ponzesi e i confinati era ostacolato dai fascisti e dalle loro famiglie ma, nonostante le avversità, molte coppie riuscirono a sposarsi. Maria Vitiello sposò Gianbattista Canepa, nel 1931, il loro testimone di nozze fu Lelio Basso.
La giovane Maria condivise in pieno le idee di Canepa, nome di battaglia "Marzo", anzi lo aiutò nella lotta contro il nazifascismo.
Dopo l'otto settembre 1943, "Marzo" ebbe un ruolo molto importante per la Resistenza in Liguria e Maria raggiunse i partigiani in montagna  diventando una di loro.
Ha rischiato la vita ed è uscita da alcune brutte situazioni grazie alla sua prontezza di spirito ed al suo coraggio.
Grazie a persone come lei che oggi possiamo festeggiare il 25 aprile, giorno della Liberazione.

Buon 25 aprile!



Maria Vitiello, la prima partigiana d'Italia, accanto al marito Gianbattista Canepa, il comandante "Marzo"



Maria Vitiello con la figlia Enrica

(Le foto sono tratte dal libro di Silverio Corvisieri "Zi' Baldone")

mercoledì 15 aprile 2015

Very Inspiring Blogger Award - 7 cose su come viaggio (ma soprattutto fotografo)

Ringrazio di cuore Federica per avermi nominata. E' davvero bello essere di ispirazione per qualcuno, anche solo con una singola foto! ^_^

Visto che i miei viaggi (quasi nulli ultimamente) sono strettamente legati alla mia fissaz...ehm passione per la fotografia, c'è un'unica soluzione: scrivere di 7 cose che faccio/capitano quando fotografo.
Dopotutto è una parte importante della mia personalità, forse la parte più importante ormai.
E' giunta ora di confessare.
Così potrete capire meglio la drammatica vita di chi viaggia con me quando ho una reflex in mano.

1. Prima fondamentale regola del mio Photo club: la reflex non viene mai chiamata reflex, si chiama la Bimba. E' difficile che la chiami con il suo nome babbano. Dopo un po' che mi si conosce tutti si adeguano a questa mia malsana abitudine.
Un'antenata della Bimba
2. Se passeggiate con me da qualche parte, state certi che nel 90% dei casi vi girerete e io starò 20 metri dietro di voi a fotografare qualcosa. Portate pazienza, a volte sono educata e avverto, altre volte tocca chiamare la Sciarelli.

3. Probabilmente quando vi girerete cercandomi potrei essere in posizioni imbarazzanti per i comuni mortali. Ma non è colpa mia se per fotografare un fiore sul ciglio di una strada mi devo accucciare filo asfalto come se fossi in cerca di una toilette! (Portate mooooolta pazienza e sense of humor con voi)
la comodità...
4. Se mi avete trovata (2) e accettato l'imbarazzo della situazione (3) arriva la parte peggiore: aspettarmi! Probabilmente starò lì diversi minuti cercando le inquadrature e i parametri migliori di scatto. Mia sorella ha il record di attesa mentre d'estate cerco di fotografare i gabbiani. Quando sono in compagnia cerco di limitare questo mio lato per evitare di snervare chi è con me.
Solo che per me è frustrante non fare le cose per bene, come lo è per gli altri aspettare!
Ma quanto tempo ci sta mettendo per fotografare un benedetto fiore???
 5. La grande confessione: sono una perfezionista! Una di quelle che vede i peletti dove non ci sono, soprattutto e fondamentalmente con il proprio lavoro. E questo si riflette pure quando scatto e poi sviluppo gli scatti al pc. Per questo metto poche foto rispetto al materiale che ho in archivio.
Gente non avete idea delle foto che ho di lato! (E questo è un mio grande difetto penso...)
E dopo il taglio, li pettino pure!!!
6. Mi piace studiare un po' dove devo andare. Un po' per curiosità mia personale, un po' per sapere cosa e come gli altri hanno fotografato il posto che sto visitando. Aiuta a trovare un punto di vista personale e a farsi una cultura!
7. La fotografia mi ha reso più avventurosa! Quando sono a Ponza per esempio, mi vado a infilare nelle stradine più isolate e panoramiche pur di trovare un buono scatto e anche per sentirmi il più libera possibile. Questo perchè per me la fotografia libera la mente.
ATTENZIONE!!!Il grado di avventura raggiunto potrebbe essere eccessivo a volte...
Ora devo nominare 15 persone. Questo premio ha già girato tanto e non so proprio a chi darlo!
Quindi sentitevi libero di farlo se vi va! Dopotutto ogni blogger che seguo o che mi segue mi ha dato qualcosa...e mi ha ispirata!
...grazie!

Se volete vedere le mie foto per bene (in grande e in ordine) vi consiglio di guardare anche su flickr e sul blog che raccoglie solo le mie foto (qui parlo anche di altro).
Inoltre, sono anche su Facebook. Questa qui è la mia pagina.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...